Welcome, skip to the content.

Primo giorno

48 ore a Melbourne

Incominciate la giornata come un vero Melbournian: con una deliziosa colazione in uno dei tanti caffè nei vicoli nascosti del centro, i Laneways. Una volta rifocillati potrete raggiungere facilmente Federation Square, il cuore pulsante della città.

Qui potete noleggiare una bicicletta di Real Melbourne Bike Tours e partire in piccoli gruppi per un gradevole tour della città su due ruote. Il giro dura circa quattro ore, pause e fermate incluse. Gli amanti dello shopping possono prenotare un Hidden Secrets Tour e andare alla scoperta di boutique e atelier, alla caccia di articoli di moda e accessori.

Tornati in Federation Square, lasciatevi conquistare dall'atmosfera di questa vivace piazza e dall’artigianato artistico locale. Nell'adiacente Ian Potter Centre vi aspettano l'arte e la cultura delle popolazioni aborigene.

Trascorrete il pomeriggio e la serata nel quartiere cittadino di Fitzroy, a nord del centro città, raggiungibile in tram o a piedi. Lungo la strada è possibile fare visita al Melbourne Museum, che racchiude la storia degli aborigeni e delle diverse generazioni di immigrati. Passeggiando nei Carlton Gardens si può ammirare lo storico Royal Exhibition Building.

Nel quartiere di Fitzroy sono di casa le correnti alternative, gli artisti, i designer e gli intellettuali locali. Ma a stupirvi sarà anche le opere di street art presenti sui muri di molte abitazioni. Passerete ore a curiosare per le gallerie e i negozi vintage. Se vi trovate a Melbourne di sabato, ricordate di visitare il Rose Street Artists Market, dove circa 70 designer locali espongono e vendono le loro creazioni.

Originale anche il programma serale: prima una gustosa cena da Huxtable, Panama Dining Room o Builders Arms. Non sono solo i nomi dei ristoranti ad essere originali, ma qui troverete anche dei menu particolari. E per finire, un buon drink in compagnia da Luwow Bar, Everleigh o The Black Pearl.

Secondo giorno

48 ore a Melbourne

La mattina fermatevi in centro per un gradevole giro gratuito sul City Circle Tram. Potrete fare numerose fermate e lasciarvi guidare dal motto "salta su, salta giù" per prendere confidenza con la città. Tra le altre attrazioni e luoghi d'interesse lungo il tragitto, fermatevi anche al Melbourne Aquarium per un emozionante incontro a quattr’occhi con squali e mante grazie ai tunnel di vetro che attraversano le gigantesche vasche.

L'Immigration Museum, alla fermata Flinders Street/Market Street, narra le storie degli immigrati. Scendete in Elizabeth Street per visitare il Queen Victoria Market. La storica fabbrica di mattoni è una vera istituzione per i cittadini di Melbourne e una fonte inesauribile di originali souvenir: qui troverete frutta, ortaggi, pesce fresco... e tantissime delizie per concedervi una  piacevole pausa.

Da qui si torna in Federation Square e si riparte per una passeggiata lungo il fiume Yarra, fino a South Bank, dove si erge la Eureka Tower. Per assistere a un panorama davvero eccezionale, dovete raggiungete in ascensore il punto panoramico posto a quasi 300 metri d'altezza: la piattaforma sporgente con pavimento di vetro. Non ve ne pentirete!

Al pomeriggio tutti in spiaggia. Prima di scendere dal tram alla fermata St Kilda, concedetevi una rilassante passeggiata nei Royal Botanic Gardens. In St Kilda potrete divertirvi tra le onde, passeggiare sul lungomare e ammirare il paesaggio mentre sorseggiate un latte macchiato.
Una volta tornati nella City, la fame comincerà a farsi sentire. La scelta è vastissima: qui sono di casa le cucine di tutto il mondo. Il Chin Chin (inglese) serve cucina asiatica, il Gingerboy propone un mix di piatti thailandesi e malesi, mentre il Mamasita offre specialità messicane.

In serata ancora un po' di cultura, magari con un concerto o una rappresentazione all'Arts Centre. In alternativa, date un'occhiata al programma dei Teatri di Collins e Spring Street. Per il bicchiere della staffa vi aspetta l'estroso Croft Institute, che come molti altri bar si nasconde in Chinatown.